I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Emergenza 118Numero Verde 800 221 290Cup 050 995 995

Notizie per stranieri

CITTADINI COMUNITARI

Per i titolari di cittadinanza di almeno uno degli stati dell’UNIONE EUROPEA:

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Spagna, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Ungheria;

dello SPAZIO ECONOMICO EUROPEO (Norvegia, Islanda e Liechtenstein) e di Svizzera e Repubblica di San Marino, e ai loro familiari a carico (anche Extracomunitari).

Il Comunitario che RISIEDE in Italia DEVE esibire il Codice Fiscale. Si ricorda che TUTTI i COMUNITARI regolarmente presenti hanno già il CODICE FISCALE certificato dall’Agenzia delle Entrate. I NON RESIDENTI possono chiederne l’emissione all’Agenzia delle Entrate.

E’ iscrivibili il cittadino Comunitario:

  • lavoratore stagionale nello Stato italiano,
  • lavoratore subordinato nello Stato Italiano a tempo determinato non stagionale,
  • lavoratore subordinato nello Stato Italiano a tempo indeterminato,
  • lavoratore autonomo nello Stato italiano,
  • familiare di un lavoratore nello Stato italiano,
  • familiare di cittadino italiano,
  • ex lavoratore nello stato italiano in stato di disoccupazione involontaria nello stato italiano dopo aver lavorato OLTRE UN ANNO CONTINUATIVO nello stato,
  • ex lavoratore nello stato italiano in stato di disoccupazione involontaria nello stato italiano dopo aver lavorato nello stato per MENO DI UN ANNO o se si è trovato disoccupato nei primi 12 mesi di soggiorno nello stato,
  • ex lavoratore nello stato italiano iscritto a corso di formazione professionale in Italia,
  • ex lavoratore nello stato italiano inabile al lavoro per infortunio o malattia,
  • regolarmente soggiornanti in Italia per più di 5 anni,
  • vittima di tratta o riduzione in schiavitù ammesse ai programmi di protezione sociale,
  • assicurati di altre istituzioni UE portatori dei Modelli S1.

Il cittadino Comunitario non iscrivibile, ma in possesso di adeguate risorse economiche, può effettuare l’iscrizione facoltativa.

 

CITTADINI STRANIERI

Iscrizioni obblicatorie

Hanno diritto all’iscrizione obbligatoria i titolari di permesso di soggiorno, ed i relativi familiari a carico (da individuare secondo le norme del T.U. sugli assegni familiari, tenuto conto dei limiti di reddito determinati annualmente dall’INPS), per:  

  • LUNGO PERIODO CE
  • LAVORO SUBORDINATO o LAVORO AUTONOMO
  • ISCRIZIONE ALLE LISTE DI COLLOCAMENTO (attesa occupazione)
  • MOTIVI FAMILIARI
  • APOLIDE
    • entro 65 anni (sono compresi gli ultrasessantacinquenni con ingresso antecedente al 5/11/2008)
  • ASILO, RIFUGIO E RICHIESTA ASILO POLITICO
    • MOTIVI UMANITARI, ASILO UMANITARIO, PROTEZIONE SUSSIDIARIA,PROTEZIONE INTERNAZIONALE
    • MINORE ETA’ (ASSISTENZA MINORE per minore e genitori)
    • SALUTE/CURE MEDICHE intesa come TUTELA DELLA MATERNITA’ E PATERNITA’
  • ATTESA ADOZIONE E AFFIDAMENTO
  • MOTIVI DI GIUSTIZIA
  • ACQUISTO/RICHIESTA DI CITTADINANZA
    • PROROGA DELL’ASSICURAZIONE, vi può essere una proroga di un Permesso di Soggiorno con diritto alla protrazione dell’iscrizione obbligatoria nel caso in cui lo straniero abbia contratto una malattia, subito un infortunio o malattia professionale che non consentano di lasciare il territorio nazionale. In tali casi, il permesso di soggiorno può riportare la dizione “Motivi di salute” e/o “Cure Mediche” pertanto occorre accertarsi che la precedente iscrizione sia stata effettuata per uno dei motivi sopraesposti.
    • STUDIO limitatamente a stranieri PRECEDENTEMENTE ISCRITTI A TITOLO OBBLIGATORIO. (Si tratta solitamente di figli iscritti per MOTIVI FAMILIARI che al compimento della maggiore età diventano titolari di un Permesso proprio).

Gli aventi diritto all’iscrizione obbligatoria vengono iscritti per tutta la durata del permesso di soggiorno; alla scadenza nel caso in cui l’interessato esibisca la documentazione comprovante la richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno è necessario prorogare l’assistenza di SEI mesi in SEI mesi per un periodo continuativo di un anno acquisendo agli atti:

I minori stranieri presenti sul territorio, di qualsiasi nazionalità, privi di copertura sanitaria pubblica o privata, ma in possesso di codice fiscale, per i quali non vi è possibilità o risorse per l’iscrizione obbligatoria o volontaria, devono essere iscritti per un anno. L’iscrizione è rinnovabile fino al 18° anno di età. Sono esclusi i titolari di permesso di soggiorno per i quali la normativa non consente l'iscrizione al SSR (es. PDS per cure mediche, turisti).

Resta la possibilità per i minori extracomunitari e neocomunitari privi di Codice fiscale di essere assistiti con l’STP.

NON HANNO DIRITTO ALL’ISCRIZIONE OBBLIGATORIA

I titolari e gli eventuali familiari a carico di permessi di soggiorno:

  • per RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE DI ULTRASESSANTACINQUENNE con Nulla Osta oltre il 5/11/2008
  • per TURISMO (permesso non più in uso) e AFFARI
  • rilasciati AI LAVORATORI DI CUI ALL’ART. 27 Comma 1, lett a), i), q) del T.U. 286/99 qualora non siano tenuti a corrispondere in Italia l’IRPEF
  • rilasciati al personale MILITARE O CIVILE CHE LAVORA A CAMP DARBY e i relativi familiari
  • per MOTIVI DI SALUTE qualora non rientranti nella casistica sopra esaminata
  • per CURE MEDICHE
  • per RESIDENZA ELETTIVA
  • per STUDIO e per CULTO

ISCRIZIONI FACOLTATIVE

L’iscrizione facoltativa al S.S.N. è concessa solamente a cittadini stranieri con permesso di soggiorno superiore a 3 mesi (fatto salvo il diritto della persona alla pari o dello studente che può chiedere l’iscrizione per periodi inferiori) e a cittadini comunitari regolarmente soggiornanti qualora non abbiano titolo all’iscrizione obbligatoria. Ne hanno facoltà i titolari di permesso di soggiorno per:

ü      STUDIO € 149,77, la somma non copre gli eventuali familiari a carico.

ü      PERSONE ALLA PARI € 219,49, la somma non copre gli eventuali familiari a carico.

ü      ALTRI CASI (culto, motivi religiosi, residenza elettiva, ricongiungimento di ultrasessantacinquenne, ecc.) IMPORTO VARIABILE secondo il reddito ma mai inferiore a € 387,34

L’iscrizione facoltativa è valida per tutta la durata del PDS e fino al 31/12 dell’anno in corso, non è frazionabile e non ha decorrenza retroattiva, perché tale iscrizione ha valore costitutivo del diritto.

 

CITTADINI STRANIERI IRREGOLARI E INDIGENTI

Al cittadino extracomunitario non in regola con le norme relative all’ingresso ed al soggiorno in Italia e che dichiara di non avere disponibilità economiche sufficienti sono assicurate nei presidi pubblici e accreditati le cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o comunque essenziali, ancorché continuative, per malattia ed infortunio e sono estesi i programmi di medicina preventiva a salvaguardia della salute individuale e collettiva. Sono in particolare garantite le prestazioni legate alla tutela della gravidanza e maternità, tutela della salute del minore, vaccinazioni nell’ambito di campagne di prevenzione collettiva, interventi di profilassi internazionale, profilassi diagnosi e cura delle malattie infettive.

Il cittadino STP è assimilato al cittadino italiano ed è tenuto, laddove previsto, alla compartecipazione alla spesa sanitaria (ticket).

Laddove, in sede di prenotazione o pagamento, il cittadino dichiara di non poter far fronte neppure al pagamento del ticket, l’intero costo della prestazione rimane a carico dell’Azienda USL .

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

REFERENTI UFFICIO ESTERO E RAPPORTIINTERNAZIONALI

       zona pisana        
ANTONELLA SERENI      
C/O Distretto di Via Garibaldi          050/959901

       zona valdera       
ROSSELLA BASILE          
C/O Distretto di Pontedera            0587/273777

       zona AVC           
LAURA CIANCHI                 C/O Distretto di Larderello               0588/91501

CENTRO INFORMAZIONE E CONSULENZA STRANIERI

Società della Salute Pisana - Via Saragat, 21 Pisa
Sig.ra Silvestri Paola
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 050 954 006


banco popolare