I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Emergenza 118Numero Verde 800 221 290Cup 050 995 995

Ospedale Volterra

"SPEDALI RIUNITI DI SANTA MARIA MADDALENA" DI VOLTERRA

L'ospedale civile di Volterra ha origini lontanissime.
Si hanno notizie della sua esistenza già dal 1161 con il nome di Spedale di Santa Maria.
Il suo nome attuale "Spedali Riuniti di Santa Maria Maddalena" è dovuto al suo processo di unificazione, avvenuto nel 1383 ad opera del Vescovo Simone De Pagani, dei 46 ospedali fra urbani e rurali che fiorivano nel territorio volterrano.
Nel 1437 la gestione degli Spedali Riuniti di Santa Maria Maddalena passerà al Comune di Volterra e vi rimarrà per circa un secolo. Dal 1541 fino al giugno 1878 gli Spedali ebbero vicende alterne, fino a ritornare nel giugno 1878 di competenza del Comune di Volterra.

Il recupero del complesso fu avviato già nel 1980 a soli due anni dalla legge "Basaglia", riconvertendo una parte degli edifici a nuovo Ospedale Civile di Volterra.
Nel 1984 fu lasciata la vecchia struttura e il nosocomio fu trasferito nella nuova sede di San Lazzaro.

Anche l'Ospedale di Volterra fa parte degli "Ospedali che promuovono salute" (HPH) ed ha in corso i due sottoprogetti: "Ospedale senza fumo" e Ospedale Aperto.
 

Sede

Borgo San Lazzero n° 5, 56048 Volterra (Pisa).

Numeri telefonici

Informazioni sui servizi di degenza e ambulatoriali offerti
 
Carta dei Servizi


All'interno dell'area ospedaliera di Volterra trovano collocazione anche le strutture dell'INAIL con il Reparto di Riabilitazione Motoria e dell' Auxilium Vitae Volterra SpA con i seguenti Reparti:
 

  • Riabilitazione Cardiologica
  • Riabilitazione Neurologica
  • Unità di Risveglio




banco popolare